Come leggere la bolletta

Con la bolletta si pagano tre distinti servizi: acquedotto, fognatura e depurazione. Nel costo del servizio è infatti compreso oltre ai metri cubi di acqua consumati anche l’ammodernamento delle tubazioni e degli impianti di depurazioni al fine di garantire continuità e qualità del servizio a tutela della salute e della sostenibilità ambientale.

Le tariffe che si trovano in bolletta non dipendono da una scelta di Alfa, ma sono determinate sulla base di rigidi criteri dettati dall’Autorità nazionale (ARERA) e locale (ATO) e pertanto sarebbero le stesse anche in caso di gestione da parte del Comune o di un diverso gestore.

Per la compilazione della bolletta, Alfa si attiene alla direttiva n. 586/2012/R/idr di ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente) per la trasparenza dei documenti di fatturazione del servizio idrico integrato, consultabile al seguente link https://www.arera.it/it/docs/12/586-12.htm

Riproduci video

 

Il documento di fatturazione si compone di due parti:

1° PARTE RELATIVA ALLE INFORMAZIONI ALL'UTENZA

1 DATI IDENTIFICATIVI DELLA SOCIETÀ

In questa sezione sono indicati i dati identificativi della società: Ragione sociale, codice fiscale e P. IVA, capitale sociale. Numeri e indirizzi mail per contatti.

2 DATI IDENTIFICATIVI DEL CLIENTE

In questa sezione sono indicati i dati dell’intestatario del contratto: Codice servizio e codice anagrafico del cliente, cognome e nome, indirizzo, Codice fiscale e/o P.IVA.

3 DATI IDENTIFICATIVI DELLA FATTURA

Numero:
riporta il numero e la data di emissione della fattura.

Periodo di fatturazione:
indica fino a quando è stato conteggiato il consumo fatturato in bolletta.

Fattura di:
riporta il tipo di fattura che può essere a:

  • CONGUAGLIO quando i consumi fatturati nella bolletta si riferiscono ai soli consumi rilevati e comporta la contestuale restituzione degli eventuali acconti in precedenza fatturati;
  • ACCONTO quando sono fatturati solo i consumi stimati pro-die in base al consumo medio anno dell’utenza
  • CONGUAGLIO PIU’ ACCONTO quando ai consumi rilevati con una lettura effettiva del contatore viene aggiunta una parte di consumi stimati in acconto in base al consumo medio anno dell’utenza;

4 DATI IDENTIFICATIVI DELLA FORNITURA

Ubicazione della fornitura: riporta l’indirizzo di fornitura.

Matricola contatore: è il numero identificativo del contatore (può essere inciso sul bordo del contatore stesso o all’interno del quadrante).

Tipologia del contatore: indica il diametro degli attacchi del contatore. E’ misurato in pollici (nell’esempio: ¾ di pollice).

Numero tentativi lettura annui: sono previsti dalla delibera n. 218/2016/R/idr di ARERA che prevede per gli utenti finali con consumi medi annui:

  • fino a 3.000 mc: 2 tentativi di raccolta l’anno;
  • superiori a 3.000 mc: 3 tentativi di raccolta l’anno.

Tipologia di utenza: la tipologia di utenza che può essere domestica o altri usi, ossia industriale, artigianale, agricolo…

Tipologia di tariffa applicata: la tariffa applicata è differenziata per scaglioni di consumo ed è correlata alla tipologia di utenza. Ogni scaglione è compreso tra un livello minimo e uno massimo. A ciascuno scaglione corrisponde l’applicazione di un costo unitario diverso.

Concessioni: indica quante unità abitative vengono servite dal contatore.

5 DATI IDENTIFICATIVI DELLE LETTURE E DEI CONSUMI ADDEBITATI

Consumo/Tipo di lettura può essere:

  • rilevata nel caso sia effettivamente letta dal personale incaricato;
  • autolettura se trasmessa dal cliente;
  • stimata, se non è stato possibile accedere al contatore o in caso di fatturazione in acconto. In questo caso il consumo è calcolato pro-die sul consumo anno precedente.

Totali consumi fatturati: sono i metri cubi fatturati in base alla lettura del consumo rilevato, trasmesso dal cliente o stimato.

Consumo medio annuo corrente: è il consumo giornaliero proporzionato sull’anno, per un periodo non inferiore a 300 giorni solari. Calcolato secondo quanto previsto dalla Delibera n° 218/2016/R/IDR di ARERA e in mancanza di dati rilevati, il consumo medio annuo è posto pari al valore medio per tipologia di utenza similare (art. 10 delibera 218/16).

6 MODALITÀ PER COMUNICARE L’AUTOLETTURA

Sono indicati il numero di telefono e l’indirizzo mail da utilizzare per comunicare la lettura del contatore.

7 DATI RIASSUNTIVI DELLE SINGOLE VOCI E IMPORTI ADDEBITATI

La bolletta comprende più voci:

  • quota fissa, fascia tariffaria annuale calcolata a copertura di una parte dei costi fissi di erogazione dei servizi. Tale importo è indipendente dal consumo ed è espresso in Euro/giorni fatturati;
  • acquedotto, fascia tariffaria a quota variabile computata in relazione al consumo d’acqua rilevato, trasmesso dal cliente o stimato ed è espressa in Euro/mc;
  • fognatura e depurazione, fascia tariffaria variabile in base ai consumi d’acqua fatturati;
  • oneri di perequazione, si tratta di addebiti stabiliti da ARERA, a carico di tutti gli utenti del servizio o di tutti gli utenti che fanno parte di una certa tipologia per compensare i costi sostenuti nell’interesse generale del sistema, ad esempio per sostenere interventi di solidarietà in caso di calamità naturali o per le agevolazioni sociali.
  • addebiti/accrediti diversi riguardano contributi che non sono direttamente riferiti ai consumi e che possono riguardare, ad esempio, i costi relativi alla stipula del contratto, i bolli, gli arrotondamenti…;
  • IVA agevolata al 10% sui servizi usufruiti e IVA 22% sulle spese di sollecito.

Le tariffe applicate sono quelle servizio idrico integrato approvate da ARERA.

8 ANDAMENTO DEI CONSUMI MEDI GIORNALIERI

In questa sezione sono indicati i grafici che rappresentano l’andamento dei consumi medi giornalieri di acqua effettuati.

2° PARTE RELATIVA AL DETTAGLIO DEI CONSUMI E DEGLI IMPORTI

La seconda parte della bolletta fornisce nel dettaglio gli elementi necessari all’utente per ricostruire l’ammontare degli importi dovuti, mantenendo separati gli addebiti relativi a consumi, le quote fisse, gli oneri e spese accessorie, le imposte e tasse:

DATI NEL DETTAGLIO DELLE SINGOLE VOCI E IMPORTI ADDEBITATI

Quota fissa:
l’importo varia da bolletta a bolletta, in base al numero dei giorni fatturati.

Acquedotto:
in questa sezione vengono indicati i giorni, i metri cubi consumi (quantità) e i costi unitari riferiti alla sola tariffa acqua.
I metri cubi addebitati vengono suddivisi per:

  • periodo di fatturazione (indicato nella prima pagina della fattura);
  • fasce di consumo annue da… a … mc/anno, addebitate in base ai giorni effettivi fatturati e al numero delle concessioni.
    Nell’esempio il consumo effettivo rientra nella prima fascia ed è stato così calcolato:

Letture effettive

Suddivisione consumi per competenza periodo/decorrenza tariffaria

Fognatura:
In questa sezione vengono addebitati i consumi e gli importi relativi alla quota di fognatura, l’importo di tale tariffa è annuo e viene applicato per i metri cubi d’acqua fatturati.

Depurazione:
In questa sezione vengono addebitati i consumi e gli importi relativi alla quota di depurazione, l’importo di tale tariffa è annuo e viene applicato per i metri cubi d’acqua fatturati.

Oneri perequazione:
attualmente le componenti previste in bolletta sono 4 e sono destinate rispettivamente:

  • UI-1 a compensazione delle agevolazioni tariffarie applicate agli utenti delle zone colpite da eventi sismici nel maggio 2012;
  • UI-2 a perequazione dei costi relativi alla qualità tecnica;
  • UI- 3 all’erogazione del bonus sociale idrico;
  • UI-4 ad alimentare coprire i costi di gestione del Fondo di garanzia delle opere idriche

Addebiti/accrediti diversi:
in questa sezione vengono indicate nel dettaglio le voci di addebiti/accrediti fatturati non riferite ai consumi di acqua di ogni singolo utente.

Ci presentiamo: siamo una società pubblica e il nostro unico interesse è fornire acqua di qualità, in quantità, con continuità a tutti.

Privacy Policy Cookie Policy

800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – venerdì: 08.30 / 19.00
Sabato: 08.30 / 13.00

800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24
800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – Venerdì: 08.30 / 19.00
Sabato: 08.30 / 13.00
800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24

Se stai usando Internet Explorer per navigare questo sito, ti consigliamo di utilizzare un altro browser, come Chrome o Firefox, per poter usufruire al meglio delle funzionalità integrate.