segno-grafico-totale

Il punto sugli interventi per migliorare la qualità delle acque del Ceresio

Entra nel vivo il progetto Interreg Italia – Svizzera ACQuA Ceresio “Azioni di Cooperazione per la Qualità delle Acque del Lago Ceresio”

Entra nel vivo il progetto Interreg Italia – Svizzera ACQuA Ceresio “Azioni di Cooperazione per la Qualità delle Acque del Lago Ceresio”, al quale partecipano,
insieme al capofila Provincia di Varese, il gestore del servizio idrico integrato Alfa srl, il Cantone Ticino – Dipartimento del territorio e la SUPSI – Scuola Universitaria
Professionale della Svizzera Italiana. Il progetto, iniziato nel 2019, ha come obiettivo il miglioramento della qualità delle acque del bacino sud del Lago Ceresio, attraverso la definizione di una strategia nel medio termine e la realizzazione di interventi concreti.


Le azioni preliminari in capo al gestore Alfa hanno consentito di acquisire le caratteristiche delle reti fognarie dei Comuni rivieraschi di Porto Ceresio, Lavena
Ponte Tresa e Brusimpiano, e di quelli che recapitano nel Rio Bolletta attraverso il depuratore di Cuasso, cioè Besano, Bisuschio, Viggiù e Cuasso al Monte. Grazie a
un processo di modellazione sono poi state individuate le principali criticità delle reti nonché delle proposte di interventi risolutivi. Ne è scaturito il “Piano degli
interventi”, una strategia di medio-lungo termine del valore complessivamente stimato in 10 milioni di euro, per risolvere i problemi legati al carico di nutrienti che
ancora oggi giunge a lago, anche tramite i corsi d’acqua immissari, a causa di malfunzionamenti e insufficienze del sistema fognario.


Alcuni di questi interventi, che si aggiungono a quelli già realizzati da Alfa srl e ATO Varese sui comuni rivieraschi grazie ad un finanziamento “Patto per la Lombardia” di 2 milioni di euro e alla sostituzione delle griglie del depuratore di Cuasso, saranno attivati nell’ambito di ACQuA Ceresio con un investimento di ulteriori 1,7 milioni di euro. Si tratta principalmente di interventi di sostituzione di alcune tubazioni fognarie in Porto Ceresio, Brusimpiano e Besano, volti a risolvere insufficienze idrauliche, a mantenere separati i flussi di nera e bianca, e a ridurre l’ingresso di acque parassite pulite che provocano poi il sovraccarico del depuratore di Cuasso. Verrà inoltre realizzato un sistema di telecontrollo su 18 sfioratori situati lungo il collettore consortile nei Comuni di Besano, Bisuschio, Cuasso e Viggiù, con lo scopo di migliorarne il controllo e ridurne gli episodi di malfunzionamento.

L’iter per l’approvazione del progetto definitivo, realizzato dal Canton Ticino, verrà avviato a breve da Provincia di Varese, a cui è affidata anche la fase realizzativa che si concluderà entro il 2023. Ulteriori importanti interventi del piano verranno realizzati grazie ad altri canali di finanziamento attivati dagli Enti del territorio, a dimostrazione dell’impegno profuso per il miglioramento della qualità delle acque del Lago. È recente la notizia di un finanziamento regionale di 5 milioni di euro ottenuto da Alfa per ulteriori interventi nel raggio di 1 km dal lago nei comuni rivieraschi, mentre è stata inserita nel Piano degli investimenti di Alfa, in collaborazione con l’Ufficio d’Ambito di Varese, la realizzazione, entro il 2025, di una campagna per l’individuazione delle acque parassite che gravano sul sistema di raccolta e depurazione dei liquami, ed a seguire la costruzione di una vasca di accumulo aggiuntiva in testa all’impianto del depuratore di Cuasso.


Non meno importanti sono le azioni di monitoraggio delle acque del Lago e dei corsi d’acqua tributari, in capo al Canton Ticino e a SUPSI, eseguiti nel bacino Sud
nell’ambito dell’attività della Commissione Internazionale per la Protezione delle Acqua Italo-Svizzere (CIPAIS) e integrate da ACQuA Ceresio per il Golfo di Porto,
che consentiranno di documentare il progressivo recupero della qualità delle acque in seguito alla realizzazione degli interventi del Piano.
Nell’anno in corso entrano nel vivo anche le iniziative di comunicazione di ACQuA Ceresio, rivolte agli amministratori locali, alle associazioni ambientali nonché a
cittadini, scuole e fruitori del lago. Ne è un esempio l’incontro divulgativo che ha avuto luogo in modalità telematica il 28 febbraio 2022, dedicato ai Comuni, Enti del territorio quali la Comunità Montana del Piambello, ASL, ARPA e Regione Lombardia, nonchéad associazioni quali Legambiente e Pronatura Ticino.

Ulteriori approfondimenti su ACQuA Ceresio, sui risultati conseguiti e sugli eventi promossi sono disponibili sul sito web di Progetto

Ci presentiamo: siamo una società pubblica e il nostro unico interesse è fornire acqua di qualità, in quantità, con continuità a tutti. Privacy Policy Informativa EventiCookie Policy
800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – venerdì: 08.00 / 18.00
Sabato: 08.30 / 12.30

800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24
800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – Venerdì: 08.00 / 18.00
Sabato: 08.30 / 12.30

800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24

Se stai usando Internet Explorer per navigare questo sito, ti consigliamo di utilizzare un altro browser, come Chrome o Firefox, per poter usufruire al meglio delle funzionalità integrate.