segno-grafico-totale

Investimento di 4.000.000 euro per rinnovare le infrastrutture dei depuratori di Sant’Antonino e di Varese Pravaccio

Raggiunto l’obiettivo strategico di miglioramento e innovazione delle nostre infrastrutture per lo sviluppo sostenibile

Stiamo completando il progetto di adeguamento del sistema depurativo di Sant’Antonino e di Varese Pravaccio; nel quarto trimestre dell’anno inizieremo i lavori per i quali abbiamo previsto un impiego di fondi di 4.000.000 di euro. 

Per l’impianto di Sant’Antonino Ticino gli interventi saranno volti alla rifunzionalizzazione della stazione di sollevamento mediante l’uso di coclee, la sostituzione di diffusori dell’ossigeno per il comparto biologico e il 𝘳𝘦𝘷𝘢𝘮𝘱𝘪𝘯𝘨 di una serie di sedimentatori primari, oltre altri piccoli interventi di manutenzione straordinaria.

Per l’impianto di Varese Pravaccio, invece, i lavori riguarderanno i trattamenti terziari (filtrazione finale è disinfezione mediante UV) e disidratazione fanghi.

Questi interventi segnano il raggiungimento dell’obiettivo strategico di miglioramento e innovazione delle nostre infrastrutture per lo sviluppo sostenibile e la promozione del territorio.

Per conoscere gli altri traguardi che ci siamo prefissati nel prossimo quinquennio 2021 – 2025 ➡️ https://www.alfavarese.it/il-piano-industriale/

Ci presentiamo: siamo una società pubblica e il nostro unico interesse è fornire acqua di qualità, in quantità, con continuità a tutti.

Privacy Policy Cookie Policy

800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – venerdì: 08.30 / 19.00
Sabato: 08.30 / 13.00

800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24
800.103.500

Servizio clienti

Lunedì – Venerdì: 08.30 / 19.00
Sabato: 08.30 / 13.00
800.434.431

Pronto intervento

Servizio attivo
7 giorni su 7, 24 ore su 24

Se stai usando Internet Explorer per navigare questo sito, ti consigliamo di utilizzare un altro browser, come Chrome o Firefox, per poter usufruire al meglio delle funzionalità integrate.